Agrigento - Italy +39 347 1181180 info@hetatech.it

Segreti nascosti di Google per non portarti in prima pagina

Segreti nascosti di Google per non portarti in prima pagina

Perchè Google non indicizza il tuo sito?

Si parla spesso di indicizzazione ma ancora non si è compresa la reale importanza di essere in prima pagina. 
Hai utilizzato tutte le tecniche possibili per farti notare da Google ma il motore di ricerca continua ad ignorare il tuo sito e le tue pagine?
Se è così, proveremo a spiegarti i motivi che ti stanno nascondendo a Google, o meglio, ti faremo capire come mai Google fa di tutto per non portarti in prima pagina.

La prima cosa che dobbiamo dire è questa: basta con il mito dell'indizzazione.
Non è vero che un sito deve essere "indicizzato" perchè di fatto, dopo qualche giorno la sua pubblicazione Google lo ha già trovato e incorporato nel suo indice di ricerca.
Questo significa che Google sà dell'esistenza del tuo sito e lo ha pure indicizzato (cioè ha letto i contenuti pubblicati) senza che tu facessi nulla.

Quello che Google non vuole fare, a meno di "una forte costrizione html" è di portare il tuo sito e le tue pagine in testa ai risultati di ricerca.
La serie delle operazioni che permetteranno al tuo sito di essere tra i primi posti per determinate chiavi di ricerca su Google si chiama "posizionamento".

Come posizionare un sito web

Prima di tutto bisogna chiedersi se un sito deve essere, o meno posizionato. 
Se abbiamo un sito vetriamo che usiamo soltanto per stampare i nostri bigliettini da visita non vale certo la pena di spendere tempo e denaro in processi di ottimizzazione al fine di posizonarlo in modo corretto su internet.
Diverso è il caso di un sito che deve attrarre clienti o vendere online. In questo caso, più in alto il sito è posizionato e più farà il suo dovere: ottenere nuovi clienti, più fatturato e bella pubblicità per l'azienda (o il professionsta) che lo utilizza.

Ma come si posiziona un sito web?

Sicuramente il posizionamento di un sito è diventata leggenda.
Le leggende metropolitane sono tantissime, così come gli pseudo trucchi che qualcuno tira fuori dal cappello ogni giorno.
Il fatto è proprio questo: non ci sono trucchi e non c'è inganno... c'è solo un metodo!

Ecco la lista della spesa TECNICA consigliata da HETATECH:

  • Avere un ottimo codice html
  • Inserire nel codice html i microdati e tutti i tag H1.. H6 in modo corretto
  • utilizzare immagini leggere e file css e js compressi
  • Avere un sito veloce e un server con una velocità di banda eccellente 

Ecco la lista dei contenuti SEMANTICI consigliata da HETATECH:

  • Scrivere almeno 50 articoli (pagine web) di non meno di 6000 caratteri ciascuno
  • avere un collegamento interno dei contenutii in modo naturale
  • posizionare link esterni pertinenti in rel follow e apertura su nuova finestra
  • Pubblicare i contenuti suo social
  • modificare i contenuti in modo costante e almeno 1 volta al mese

Indicizzare un sito è semplice ma devi essere molto paziente

Alla fine, come hai potuto vedere, non ci sono trucchi da seguire. Se parti da un sito costruito bene, e se hai qualcuno che regolarmente scrive nuovi contenuti sulla tua attiità e sul tuo lavoro Google si accorge di te in modo ORGANICO.
I principali motori di ricerca fanno di tutto per indurti a pagare la pubblicità nel posizionamento. Per loro è fonte di reddito.
Tuttavia, di fronte a quanto detto sopra, il motore di ricerca dovrà piegarsi a rivalutare i tuoi contenuti e portarli in alto in modo ORGANICO (ovverso senza pagare nulla).
Se qualche pagine non ha i risultati sperati, dopo aver verificato il codice html e la velocità del sito, ponete attenzione ai contenuti.

Spesso si può incappare in contenuti duplicati, oppure similia a qualche altro sito web.
E' sempre buona norma non copiare e scrivere di proprio pugno i testi e quello che vogliamo risalti meglio la nostra attività.
In questo modo il risultato è assicurato! 

Come sempre il nostro consiglio è quello di contattarci per una consulenza gratuita 

 

Pin It